Spese detraibili nel 730 e 740: canoni di locazione universitari

CAF di Giulia Grimoldi, 28 aprile 2017



Le spese sostenute per il pagamento dei canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede sono detraibili nella misura del 19% dell’importo totale della spesa sostenuta. I contratti di locazione devono essere regolarmente registrati e riferiti ad immobili ad uso abitativo.

Nel modello 730/2017 e 740/2017 redditi 2016 è possibile detrarre i canoni di locazione pagati nell’anno 2016.

Per poter beneficiare della detrazione:

  • lo studente deve essere iscritto ad un corso di laurea presso un università situata in un comune diverso da quello di residenza;
  • Il comune dove si trova l’università deve essere distante almeno 100 chilometri da quello di residenza dello studente;
  • Il comune dove si trova l’università deve essere in una provincia diversa da quella di residenza dello studente;
  • Il contratto di locazione deve essere relativo ad un immobile situato nel comune dell’università o in comuni limitrofi.

La detrazione per canoni di locazione spetta, oltre che agli studenti universitari:

  • Agli studenti iscritti agli istituti tecnici superiori (I.T.S.);
  • Agli studenti iscritti ai Conservatori di Musica e agli Istituti musicali pareggiati.

Il limite massimo di spesa detraibile è pari ad € 2.633,00 per ogni periodo di imposta. L’importo di € 2.633,00 costituisce il limite totale di spesa di cui può usufruire ogni contribuente, anche se ci si riferisce a più contratti intestati a più figli.

Se il contratto è cointestato tra più soggetti l’importo della detrazione si calcola rapportandolo alla percentuale di titolarità del contratto.

I canoni di locazione sostenuti da studenti che frequentano un’università situata in uno Stato membro dell’Unione Europea (o in uno Stato aderente all’Accordo sullo spazio economico europeo) possono essere detratti alle stesse condizioni e con gli stessi limiti.

Non sono detraibili le spese sostenute per:

  • Il deposito cauzionale;
  • Le spese condominiali e/o di riscaldamento;
  • I costi di intermediazione.

Per poter beneficiare della detrazione è necessario conservare:

  • Copia del contratto di locazione registrato;
  • Quietanze di pagamento dei canoni di locazione;
  • Autocertificazione di essere studente universitario e di rispettare i requisiti previsti dalla legge.

 

Per maggiori informazioni puoi consultare la circolare dell’Agenzia delle Entrate a pagina 106.

La serietà, la competenza e la precisione con la quale lo Studio svolge la propria attività sono indiscusse. Il valore aggiunto l’ho trovato nel gruppo di lavoro che con la disponibilità e la cortesia che da sempre ho incontrato mi hanno permesso di sviluppare  non solo un rapporto di fiducia, indispensabile, ma anche di affidamento vero, quello che si riserva agli amici sinceri.

- Francesca Pozzuoli

Seguita in modo ineccepibile da professionisti preparati, disponibili e attenti. La dottoressa ed i suoi collaboratori mi hanno sempre indirizzata, consigliata e guidata nel migliore dei modi. Parcelle oneste.

- Irma Zhuka

Posso affermare finalmente di aver trovato professionisti seri, precisi e puntuali e, particolare non ovvio, cortesi e disponibili. Ottimo rapporto qualità/prezzo.

- Simonetta Mariani

Con loro dal 2005, che dire… sempre precisi ed efficienti, personale gentile e disponibile per fornire info e risposte in merito ad ogni problematica. Risposte sempre veloci e chiare e tramite e-mail invio di documentazione in tempi brevissimi. Ottimo servizio di consulenza con la Dott.sa Busnelli ed il suo Team.

- Grazia Capizzi e Giorgio Tonghini – Oberon Viaggi snc