Al via dal 2017 nuovi adempimenti trimestrali

Novità fiscali di Giulia Grimoldi, 10 marzo 2017



A partire dal 2017 sono stati introdotti due nuovi adempimenti fiscali:

 

  • Invio trimestrale dello spesometro;
  • Invio trimestrale delle liquidazioni Iva periodiche.

 

Con lo spesometro si inviano i dati delle fatture emesse e ricevute nel trimestre di riferimento. Per ogni fattura è necessario trasmettere la data, il numero, i dati identificativi del cliente/fornitore, la base imponibile, l’aliquota Iva e l’imposta applicate e la tipologia di operazione.

Con la comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva si trasmettono invece i dati riepilogativi Iva del trimestre.

La dichiarazione Iva annuale deve essere spedita in forma autonoma e non con il modello Unico.

 

Le scadenze per la trasmissione delle dichiarazioni trimestrali sono:

  • 31/05 per il primo trimestre;
  • 16/09 per il secondo trimestre;
  • 30/11 per il terzo trimestre;
  • 28/02 per il quarto trimestre;
  • 30/04 dichiarazione Iva annuale autonoma.

 

Solo per il 2017:

  • la trasmissione dello spesometro è semestrale invece che trimestrale e dovrà essere fatta entro il 18/09 per il primo semestre e a febbraio 2018 per il secondo semestre;
  • la trasmissioni delle liquidazioni Iva relative al primo e secondo trimestre andranno fatte entro il 25/07.

 

Sono esonerati dalla presentazione dello spesometro e della liquidazione Iva periodica:

  • Soggetti in regime dei minimi;
  • Soggetti in regime forfetario.

Con l’introduzione dei due nuovi adempimenti sono stati aboliti la comunicazione delle operazioni con i soggetti residenti in Paesi Black List e lo spesometro annuale.

 

Le sanzioni previste nel caso di errata/omessa/incompleta dichiarazione sono:

  • Spesometro: 2 € per ogni fattura, col limite massimo di € 1.000 per trimestre. Se la trasmissione viene fatta entro 15 giorni dalla scadenza le sanzioni sono ridotte alla metà (1 € per ogni fattura col limite di € 500 per trimestre);
  • Liquidazioni periodiche Iva: da € 500 a € 2.000. Se la trasmissione viene fatta entro 15 giorni dalla scadenza le sanzioni sono ridotte alla metà.

 

È necessario che i soggetti interessati pianifichino al meglio la gestione contabile, così da consentire al commercialista di adempiere correttamente e tempestivamente alla trasmissione dei dati.

La serietà, la competenza e la precisione con la quale lo Studio svolge la propria attività sono indiscusse. Il valore aggiunto l’ho trovato nel gruppo di lavoro che con la disponibilità e la cortesia che da sempre ho incontrato mi hanno permesso di sviluppare  non solo un rapporto di fiducia, indispensabile, ma anche di affidamento vero, quello che si riserva agli amici sinceri.

- Francesca Pozzuoli

Seguita in modo ineccepibile da professionisti preparati, disponibili e attenti. La dottoressa ed i suoi collaboratori mi hanno sempre indirizzata, consigliata e guidata nel migliore dei modi. Parcelle oneste.

- Irma Zhuka

Posso affermare finalmente di aver trovato professionisti seri, precisi e puntuali e, particolare non ovvio, cortesi e disponibili. Ottimo rapporto qualità/prezzo.

- Simonetta Mariani

Con loro dal 2005, che dire… sempre precisi ed efficienti, personale gentile e disponibile per fornire info e risposte in merito ad ogni problematica. Risposte sempre veloci e chiare e tramite e-mail invio di documentazione in tempi brevissimi. Ottimo servizio di consulenza con la Dott.sa Busnelli ed il suo Team.

- Grazia Capizzi e Giorgio Tonghini – Oberon Viaggi snc